News

Comunicare per ripartire: la gestione della comunicazione per il Gruppo Caronte & Tourist

5 Giugno 2020

Comunicare per ripartire: la gestione della comunicazione per il Gruppo Caronte & Tourist

L’emergenza sanitaria del Covid-19, per molte aziende, ha rischiato di trasformarsi in una vera e propria emergenza di comunicazione, ancor più per tutte le realtà che offrono servizi ai cittadini.

Ma qual è il modo giusto di comunicare per le aziende ai tempi del Coronavirus?

Rassicurare, mantenere attivo il dialogo, condividere informazioni utili e diffondere i valori aziendali: sono questi i punti saldi di una comunicazione efficace.

È proprio seguendo questi punti che abbiamo affiancato il Gruppo Caronte & Tourist, nell’adottare una strategia capace di rispondere alle incertezze causate dalla pandemia.

Ecco che, in una situazione di crisi nazionale, la collaborazione tra l’azienda e la sua agenzia di comunicazione si rivela fondamentale per contenere i disagi di lavoratori e passeggeri, ma anche per prepararsi alla ripartenza.

La gestione delle fasi dell’emergenza

Da tempo, noi di IM*MEDIA ci occupiamo della comunicazione interna ed esterna, online e offline del Gruppo Caronte & Tourist e, in questi mesi, stiamo accompagnando l’azienda nella gestione dell’emergenza.

Un percorso a fasi, durante il quale i messaggi sono stati e saranno veicolati non solo online (sito web, newsletter, social media), ma anche offline (a bordo delle navi, all’interno delle biglietterie, sulla stampa e in radio). 

A supporto della prima fase di emergenza, momento in cui si susseguivano freneticamente decreti ministeriali e ordinanze regionali, le azioni messe in campo sono state molteplici: dal community management costante per fornire informazioni immediate agli utenti, alla
realizzazione di post completi di copy e grafica con aggiornamenti in tempo reale da pubblicare su tutti i canali social del Gruppo.

Non meno importante è stato il supporto dato al cliente nella realizzazione di una vera e propria campagna di comunicazione che ha sancito la fine di questa prima fase di emergenza così delicata.

Cuore della campagna, la volontà di ringraziare dipendenti e passeggeri per gli sforzi, la tenacia e la resilienza dimostrati in questi mesi.

Siamo partiti dallo studio ed elaborazione del concept, che avrebbe dovuto racchiudere in sé ringraziamento per l’impegno e, allo stesso tempo, rassicurazione.

Nasce così:

“Gruppo Caronte & Tourist - molto più dello Stretto necessario.”

A ospitare il concept è stato in prima battuta un video, IL video simbolo della campagna.

Immaginare di utilizzare questo formato è stato istintivo, oltre che opportuno.
È il perfetto formato per restituire le emozioni vissute insieme dal personale tutto (“A terra, a bordo, sul ponte, al timone, ai controlli, agli ormeggi.”) e dai passeggeri.
Le immagini della vita di bordo di un quotidiano insolito scorrono, mentre la calda e rassicurante voce dell’attore palermitano Gigi Borruso racconta il vissuto dei giorni passati insieme, leggendo un testo simbolo di ogni emozione, insegnamento, conferma e ringraziamento.

A corredo e a supporto la scelta di una colonna sonora ottimista e prospettica che induce calma e riflessione, morbida e intrisa di fiducia e speranza.

Dal concept di comunicazione alla declinazione del video nei diversi formati

Il video è stato poi corredato da sottotitoli per aumentare l’engagement degli spettatori ed è 

stato montato in diversi formati così da renderlo fruibile su tutti i touch point. 

La campagna video è stata infatti distribuita sui canali digitali del Gruppo realizzando adattamenti sia in termini di formati che di durata. L’obiettivo è stato quello di raggiungere al meglio i destinatari di questo caldo “Grazie” e proprio per essere certi di raggiungerli è stato creato anche un formato ottimizzato per WhatsApp.

Gestire la comunicazione quotidiana

L’emergenza non è ancora finita, anzi è in continua evoluzione, per questo lavoriamo ogni giorno al fianco dei nostri clienti  per adeguare le strategie di comunicazione a ogni nuova fase, accompagnandoli verso la ripartenza.