Press

Libreriamo

La prima App di Geronimo Stilton presentata alla Fiera del libro per ragazzi di Bologna

27 Marzo 2013

La prima App di Geronimo Stilton presentata alla Fiera del libro per ragazzi di Bologna

Atlantyca Entertainment e l'Università di Milano-Bicocca hanno esposto ieri mattina, alla Bologna Children’s Book fair, i risultati di una ricerca sull'uso dei supporti digitali per la lettura da parte dei più piccoli. Sulla base di questi è stata sviluppata la prima App di Geronimo Stilton, presentata ieri in anteprima assoluta

MILANO – L’interattività del digitale può rendere la lettura più piacevole per i più piccoli. In occasione della Bologna Children’s Book Fair, l’Università degli Studi di Milano-Bicocca e Atlantyca Entertainment hanno presentato ieri mattina, nel corso di una conferenza, i risultati della ricerca dedicata alle differenze tra l’uso dei tablet e dei pc per la lettura da parte dei bambini della scuola primaria. Sulla base di questi, è stata progettata e messa a punto l’App Geronimo Stilton, presentata in anteprima assoluta a Bologna.

OBIETTIVO DELLO STUDIO – A presentare la ricerca sono stati Paolo Ferri, Professore di Teoria e Tecniche dei Nuovi Media presso l’Università degli Studi di Milano-Bicocca e autore del volume “Nativi Digitali”, Giovanna Alfieri e Sergio Maramotti, del Dipartimento Web di Atlantyca Entertainment, e Stefano Merlo dell'Istituto Comprensivo Copernico e Università degli Studi di Milano-­Bicocca. Come hanno spiegato i relatori, la collaborazione scientifica tra Atlantyca e l’Università degli Studi di Milano-Bicocca è nata in primo luogo per comprendere come la fruizione di uno stesso contenuto possa variare a seconda del device utilizzato. PC e tecnologia touch possono valorizzare o meno alcuni aspetti di un contenuto e allo stesso tempo stimolare determinate caratteristiche della personalità dei bambini (creatività, produttività, socialità, apprendimento…). Obiettivo dello studio è stato dunque quello di porre il bambino come reale protagonista, ascoltandone i feedback e studiandone le reazioni.

LA RICERCA – Come è stato illustrato nel corso del convegno, la ricerca si è svolta lo scorso dicembre con quattro sessioni di test di due ore ciascuna, presso le classi terza e quarta elementare dell’Istituto Comprensivo Copernico di Corsico (MI). Durante gli incontri i bambini hanno compiuto le stesse attività su due tecnologie diverse: il pc, esplorando il sito di Geronimo Stilton, e il tablet, interagendo con una versione alfa dell’App di Geronimo Stilton. Dalla visione delle riprese realizzate nel corso degli incontri e sulla base della letteratura di riferimento, sono state tratti i feedback necessari per creare un’App che fosse realizzata “a misura” di bambino in termini di contenuto e funzionalità.

I BAMBINI PROTAGONISTI – Dallo studio emerge che per i "nativi digitali” il digitale è parte del mondo reale, e la “rivoluzione” touch trasforma l’esperienza d’uso delle nuove tecnologie nel senso di un'immersione ancora maggiore. Si evidenzia inoltre che l’esperienza di fruizione dei contenuti è molto influenzata, anche a livello cognitivo, dal funzionamento del device utilizzato, e che gli schermi touch rinaturalizzano l’esperienza di fruizione dei contenut. Ogni schermo interattivo richiede dunque un contenuto specializzato e i content provider devono prestare una specifica attenzione alla moltiplicazione dei device. Grazie a questo studio, ha preso vita la concreta realizzazione di un’App nata non solo PER, ma anche GRAZIE ai bambini. L'applicazione di Geronimo Stilton infatti è stata sviluppata sulla base dei desideri e delle indicazioni dei piccoli in termini di contenuto e di funzionalità, secondo i principi della cultura del “feedback”, che ha reso i bambini creatori di questa nuova avventura dell’amatissimo topo.

GERONIMO STILTON E IL DIGITALE – L'App di Geronimo Stilton progettata da Atlantyca Entertainment (disponibile per tablet e smartphone con sistemi operativi iOS e Android e sviluppata da eBit-IM*MEDIA) presenterà, oltre ai più amati contenuti del sito, numerosi materiali inediti e alcune chicche esclusive pensate appositamente per i device touch. Ciò permetterà ai piccoli di giocare, disegnare e scrivere, ma anche di esplorare i libri, i cartoni animati, i tour di Geronimo in Pelliccia e Baffi e tutto ciò che riguarda il mondo del topo scrittore. A breve l’App sarà disponibile anche in numerose lingue straniere. Due anni fa Geronimo Stilton si era già confrontato col mondo del web lanciando geronimostilton.com, un sito interattivo ad oggi disponibile in 18 versioni caratterizzato dal kids generated content che ha già conquistato centinaia di migliaia di utenti unici. La realizzazione dell’App di Stilton non poteva però limitarsi a essere la semplice trasposizione del contenuto WEB su un device touch: era infatti indispensabile che rispettasse la filosofia transmediale abbracciata da Atlantyca per rendere realmente efficace e appassionante il contenuto proposto.

Vai all'articolo